Perché scegliere la fusione di alluminio in conchiglia a gravità.

La fusione di alluminio in conchiglia a gravità è la soluzione ideale per chi desidera produrre medie e grandi serie di pezzi, specialmente nel caso di pezzi complessi e con strutture interne elaborate, grazie all’utilizzo di anime in shell moulding dalla grande precisione. Scegliendo la fusione di alluminio in conchiglia a gravità si ottiene una migliore estetica rispetto agli altri tipi di fusione, poiché garantisce una buona finitura superficiale, una discreta accuratezza dimensionale e al tempo stesso ottime caratteristiche meccaniche.
Infatti, contrariamente alle fusioni in terra e in pressofusione, con il processo in conchiglia a gravità è possibile ottenere le massime caratteristiche meccaniche mediante il trattamento di bonifica.

Cilindro 2,6 kg 

crociera sopporto motori 0.650 Kg 

corpo valvola 0.8 Kg 

carter motore 2.8 Kg 

Corpo riduttore 3,9 kg 

particolare di telaio auto 2.4 Kg 

Ventola 1,3 kg 

Tubo di connessione 0,76 kg 

Cerchio 2,9 kg 

Pompa servofreno 1,7 kg 

Triangoli superiori 1,9 kg 

Carter cilindro 5,4 kg 

Pulegge 5,3 kg 

Forcelle 2,3 kg 

Smorzatore in zama 3,2 kg 

Corpo riduttore 3,7 kg 

L’esperienza maturata negli anni e la certificazione TUV UNI EN ISO 9001:2008  riconosciuta a livello globale sono garanzia di qualità e rendono Fonderia VS il partner ideale per il processo in conchiglia a gravità. Scopri di più scaricando i nostri materiali di approfondimento.

Consulenza, progettazione e manutenzione per il migliore dei risultati

Offriamo una consulenza personalizzata durante tutte le fasi della progettazione: dalla scelta della lega di alluminio, al tipo di materiale per costruire lo stampo (in base ai volumi e alle successive lavorazioni), fino al tipo di trattamento termico e non solo, saremo al vostro fianco in ogni momento fino alla consegna del prodotto finito.
Progettiamo le attrezzature necessarie alla produzione di ogni particolare e, in collaborazione con i nostri stampisti, forniamo gli stampi richiesti dal cliente per tutte le fusioni di alluminio in conchiglia a gravità.

Al fine di garantire l’estrema qualità dei nostri prodotti ci occupiamo della manutenzione periodica degli stampi ed eseguiamo costantemente una grande varietà di controlli:

  • Spettrometro per analisi chimiche: SPECTROLAB F
  • Bilancia per densità: RADWAG PS600.R2
  • Impianto RX per radioscopia: BOSELLO SRE 80
  • Microscopio: UNION
  • Lappatrice: REMET LS1
  • Durometro per verifica della durezza (HB): VEB

Le leghe utilizzate nel nostro processo in conchiglia a gravità

La scelta della lega da impiegare durante la fusione di alluminio in conchiglia a gravità dipende dal tipo di utilizzo previsto per i pezzi prodotti. Dalle leghe di alluminio e silicio, alle leghe in zinco fino alle leghe di alluminio puro, offriamo una vasta gamma di possibilità al fine di trovare la migliore lega per le vostre esigenze.

Leghe di alluminio/silicio

Al Si 5 Cu1 Mg EN AB 45300
È la lega più adatta per la realizzazione di getti con buone caratteristiche meccaniche e di tenuta a pressione. Suscettibile di bonifica, è la soluzione ideale per corpi pompe sia oleodinamiche che e ad aria compressa e per basamenti motore.

Al Si 9 Cu1 Mg EN AB 46400
È la lega più utilizzata per la realizzazione di getti per uso motoristico con elevata tenuta a pressione. Suscettibile di bonifica, è utilizzata per componenti automotive, corpi valvola e tubi di connessione.

Al Si 7 Mg 03 EN AB 42100
È la lega scelta per la realizzazione di getti con elevate caratteristiche meccaniche e tenuta a pressione. Suscettibile di bonifica e conforme alla norma Alimentare EN 601, è la scelta migliore per la produzione di prodotti di sicurezza CF1, componenti di motocicli, componenti di telaio per automotive e componenti per linee ferroviarie.

Al Si 10 Mg EN AB 43100
Per le sue buone caratteristiche meccaniche e la sua buona tenuta a pressione, è la lega consigliata per la realizzazione di carter motori, basamenti e testate motori e scatole cambio. È inoltre suscettibile di bonifica e conforme alla norma Alimentare EN 601.

Al Si 12 EN AB 44100
È la lega più indicata per quei casi in cui è richiesta un’ottima colabilità per la realizzazione di getti a pareti sottili. Suscettibile di ricottura e conforme alla norma Alimentare EN 601, è la soluzione maggiormente impiegata su particolari che non richiedono elevata resistenza meccanica ma buoni valori di allungamento, come nel caso dei componenti per le linee ferroviarie.

Leghe di Zinco

Zamak 13 (Zinco-Al 3.8/4.2-Cu <0.03)
È una lega molto utilizzata per applicazioni richiedenti un’ottima colabilità per la realizzazione di getti a pareti molto sottili, come i componenti per le linee ferroviarie e per l’industria tessile. Non è suscettibile di bonifica.

Leghe di Alluminio Puro

Al 99.8 (ALP 99.8 UNI 3950)
È la lega più adatta per le applicazioni richiedenti eccezionali doti di allungamento ed elevata conducibilità elettrica, come i componenti per le linee ferroviarie e i dispersori di calore. Non è suscettibile di bonifica.